GALLERIA SAN LORENZO AL DUCALE - Genova - Galleria d’arte a GenovaGALLERIA SAN LORENZO AL DUCALE - Genova - Galleria d’arte a Genova

ROTELLA Mimmo

play

Mimmo Rotella (Catanzaro1918 - Milano 2006) dopo aver conseguito il diploma presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli, nel 1945 si trasferisce a Roma dove frequenta l'avanguardia degli artisti romani riuniti nel Gruppo Forma I. Inizia il suo percorso artistico come pittore figurativo proseguendo poi come pittore astratto-geometrico. Ottiene una borsa di studio dalla Fulbright Foundation, grazie alla borsa si reca all’università di Kansas City (Missouri), dapprima come studente e dopo come Artist in Residence. Per l'occasione realizza un pannello murale per l’università, nella sala della facoltà di Geologia. Espone una serie di quadri alla Rockhill Nelson Gallery di Kansas City e realizza una performance alla Harvard University di Boston. Rotella torna in Italia nel 1954 e si stabilisce a Roma dove gli viene l'intuizione che i manifesti pubblicitari, dei quali sono tappezzati le città, costituiscono una forma d'arte. Nasce così il "décollage" che è il contrario del collage. La particolarità del lavoro di Mimmo Rotella è che egli utilizza anche il retro del collage per cui nascono i "retro d'affiche". Nei primi lavori Rotella utilizza le affissioni pubbliche scollandole dal loro supporto, generalmente di lamiera zincata, assemblandole su tela con pochi interventi di strappi che sono comunque non casuali ma eseguiti con voluta sapienza. Espone per la prima volta a Roma i “manifesti lacerati” nella mostra “Sette pittori sul Tevere”, presso le Zattere del Ciriola a Roma e in una personale a Milano, dove partecipa anche al “Premio Graziano 1955”. Il 1960 è un anno importante per Rotella in quanto aderisce alla movimento del "Nouveau Réalisme" e poi perchè i soggetti dei suoi décollage sono i personaggi più popolari del cinema hollywoodiano o di quello di Cinecittà. Rotella passa quindi dall'astratto dei primi décollage al figurativo patinato, stile rotocalco, dove vengono esaltati quelli che sono i divi per eccellenza nell'immaginario popolare, Marylin su tutti e poi Mastroianni, Elvis, la tigre del circo, etc. Negli anni '70 Rotella sperimento due nuove tecniche, il Frottage" e l"Effaçage". Gli anni '80 vedono tre nuove sperimentazioni di Rotella, e cioè i "Blanks", le "Sovrapitture" e le "Lamiere". Quando Rotella muore nel 2006 è in pieno fervore la sua attività espositiva. Nel corso della sua carriera, Rotella partecipa a varie manifestazioni internazionali come le Biennali di Venezia del 1964, 1978 e del 2000, la quadriennale di Roma del 1965 ed altre ancora. Gallerie pubbliche e private gli dedicano molte mostre e i suoi lavori entrano a far parte di importanti musei e collezioni private in tutto il mondo.

ROTELLA Mimmo
A - Campo numero 10

A - Campo numero 10 new

A - Campo numero 11

A - Campo numero 11 new

A - Campo numero 4

A - Campo numero 4 new

C - La tigre 1962-1997

C - La tigre 1962-1997 new

C - Marilyn

C - Marilyn new

E - A qualcuno piace caldo (1)

E - A qualcuno piace caldo (1) new

E - A qualcuno piace caldo (2)

E - A qualcuno piace caldo (2) new

E - Amarcord

E - Amarcord new

E - Blue Hawaii

E - Blue Hawaii new

E - Cleopatra

E - Cleopatra new

E - Come sposare un milionario

E - Come sposare un milionario new

E - I vitelloni

E - I vitelloni new

E - La dolce vita

E - La dolce vita new

E - La storia del cinema

E - La storia del cinema new

E - Luci della città

E - Luci della città new

E - Marilyn

E - Marilyn new

E - Tenera è la notte

E - Tenera è la notte new

NEWS
Inserimento LIBRI CLASSICI ILLUSTRATI
Inserimento LIBRI CLASSICI ILLUSTRATI
Inserimento nuove opere di ABBONDANZA-BELLANDI-CROVETTO-HASSAN-POSSENTI
Inserimento nuove opere di ABBONDANZA-BELLANDI-CROVETTO-HASSAN-POSSENTI
Inserimento nuove opere di ROTELLA-SHAFIK-STEFANONI-VALENTINI
Inserimento nuove opere di ROTELLA-SHAFIK-STEFANONI-VALENTINI